Come previsto per la prima volta in un white paper del 2018 dallo pseudonimo

Parlando di novità, l’ultima volta abbiamo visto come ethereum abbia implementato un nuovo gioco su piattaforma blockchain. Invece la novità di oggi è la nascita di una nuova piattaforma.

Il protocollo Avalanche utilizza il campionamento casuale della rete per raggiungere il consenso. Ma è l’ambizione di AVA Labs nel costruire nuove infrastrutture per i mercati finanziari che ora fa avanzare l’azienda.

La nuova piattaforma potrebbe avere un valore speciale per le infrastrutture e le applicazioni finanziarie. Non solo nella finanza decentralizzata, (DeFi) ma anche per le aziende di Wall Street. Ha affermato Kevin Sekniqi, cofondatore di AVA. Questo è il motivo per cui il team ha deciso di mettere radici a Brooklyn. Invece che nella Bay Area più esperta di tecnologia. Dove Sekniqi ammette che gli “hacker e ingegneri del cuore” di AVA Lab potrebbero inserirsi in modo più naturale.  L’AVA sta ora cercando di avvicinarsi ancora di più agli attrezzi finanziari di New York. Sekniqi ha in programma di abbandonare l’attuale quartier generale di Brooklyn a favore di uffici a breve distanza del distretto finanziario. Dove la vicinanza fisica a banche, broker e aziende può favorire il favore e aumentare la consapevolezza del prodotto.

Il protocollo Avalanche utilizza il campionamento casuale della rete per raggiungere il consenso. Ma è l'ambizione di AVA Labs nel costruire nuove infrastrutture per i mercati finanziari che ora fa avanzare l'azienda.

L’open source Avalanche

AVA sta ancora costruendo la sua prima rete. A tal fine, ha rilasciato la base di codice per il protocollo Avalanche all’inizio di questo mese. Completando gli elementi tecnici. Per la speranza di un ecosistema dei fondatori di AVA di sfidare la supremazia di altre famiglie di consenso leader.

Il lancio offre alla comunità degli sviluppatori uno sguardo sull’impegno pluriennale di AVA Labs di mettere insieme un codice sorgente praticabile per Avalanche.

Il metodo di campionamento casuale di valanghe presenta una rottura significativa tra due famiglie di consenso popolari: Nakamoto, il modello di prova del lavoro alla base di Bitcoin e “classico”, che utilizza il voto di maggioranza. I sostenitori affermano che la valanga prende il meglio da entrambi i protocolli mentre i detrattori si fanno beffe di ciò che ritengono un derivato minore.

Da parte sua, i leader di AVA stanno scommettendo che le valanghe hanno il potenziale. Con un finanziamento di 6 milioni di dollari da un round di capitale di rischio del 2019. Il team di 30 persone ha sviluppato il backend della sua rete principale, sviluppando un sistema che Sekniqi afferma potrebbe essere il “seme” di una nuova generazione di progetti e dApp.

“Il nostro obiettivo finale qui è che vogliamo essere la piattaforma su cui vengono emesse tutte le risorse, vogliamo davvero includere DeFi e risorse molto più ampiamente alternative”, ha detto. “Stiamo adottando un approccio a lungo termine in questo senso”.