Durante l’evento “The Future of Money, Governance, and the Law”, tenutosi a Washington lo scorso 31 gennaio, erano presenti Daniel Larimer, CTO della blockchain di EOS, e Joey Langenbrunner, deputato in missione in USA per la Repubblica di Liberland.

In questa occasione i due hanno annunciato che Liberland sarà la prima nazione ad utilizzare la tecnologia blockchain offerta da EOS per amministrare tutte le operazioni governative.

Il discorso di Larimer si è concentrato sull’utilizzo e sull’implementazione della blockchain in diversi ambiti e sul fatto che non adottarla sia solo negligenza. Ha anche spiegato come la tecnologia della blockchain possa migliorare la sicurezza, la trasparenza e l’integrità delle aziende.

Liberland: un piccolo stato per una grande blockchain

Liberland è un piccolo stato, tra Croazia e Serbia, nato nel 2015. Si tratta del terzo stato più piccolo al mondo dopo Città del Vaticano e Principato di Monaco. Non dispone infatti di terreno sufficiente per accogliere le migliaia di richieste di cittadinanza. 

Essere un piccolo stato è un vantaggio non indifferente per implementare la tecnologia blockchain.


Importante da sottolineare è che tra tutte le blockchain e protocolli esistenti è stata scelta proprio quella di EOS.