IBM ha lanciato la blockchain Rapid Supplier Connect, con lo scopo di riunire acquirenti e fornitori di apparecchiature mediche. Grazie alla rete blockchain sarà possibile velocizzare il processo di verifica e onboarding di nuovi fornitori. Ed inoltre renderà possibile tracciare il materiale in eccesso e verificare la dove potrebbe essere utilizzato. Rapid Supplier Connect è disponibile gratuitamente fino al 31 agosto negli Stati Uniti e in Canada.

Anche oggi la blockchain ci porta delle novità.                                                    

Abbiamo parlato spesso di come in molti paesi si stia utilizzando la tecnologia blockchain per contrastare il Covid-19. Blockchain Storj, di cui vi abbiamo parlato ieri mette a disposizione delle aziende impegnate nella lotta la virus 1TB di dati di archiviazione e anche di più se necessario.

Ma oggi è IBM a dare una mano, in particolar modo agli ospedali.

IBM ha lanciato la blockchain Rapid Supplier Connect, con lo scopo di riunire acquirenti e fornitori di apparecchiature mediche. Grazie alla rete blockchain sarà possibile velocizzare il processo di verifica e onboarding di nuovi fornitori. Ed inoltre renderà possibile tracciare il materiale in eccesso e verificare la dove potrebbe essere utilizzato. Rapid Supplier Connect è disponibile gratuitamente fino al 31 agosto negli Stati Uniti e in Canada.

Alla creazione di IMB Rapid Supplier Connect hanno partecipato Chainyard, IBM Supply Chain e Sterling Inventory Visibility. Le funzionalità aggiuntive sono state fornite da Project N95, Dun & Bradstreet, RapidRatings, KYC SiteScan e Thomson Reuters.

IBM ha lanciato la blockchain Rapid Supplier Connect, con lo scopo di riunire acquirenti e fornitori di apparecchiature mediche.

 IBM e la Northwell Health

A far parte della rete blockchain di IBM vi è la Northwell Health, l’azienda sanitaria più grande di New York, con circa 800 ospedali e centri di assistenza. Phyllis Mc Cready, il vicepresidente e il responsabile per gli acquisti ha dichiarato:

“Northwell Health ha fornito forniture adeguate per proteggere i pazienti e il nostro personale durante l’aumento dei casi di pazienti COVID-19 a New York”

“È attraverso la creazione dei nostri oggetti Criteri di gruppo e catena di approvvigionamento e unendo le nostre forze con fornitori non tradizionali che abbiamo mantenuto una scorta adeguata di DPI e altre attrezzature e forniture, quindi siamo lieti di unirci a IBM Rapid Supplier Connect.”

Stando alle dichiarazioni di McCready la Northwell ha intrapreso una collaborazione con i rivenditori non tradizionali attraverso l’utilizzo della tecnologia blockchain data la presenza di una considerevole scorta di dispositivi di protezione individuale inutilizzata. Secondo il vicepresidente si è ancora lontani dalla definitiva uscita di questa pandemia, ma la blockchain potrebbe aiutare ad accelerare ulteriormente il processo. La blockchain IBM non solo ha la funzione di collegare venditori e acquirenti, ma offre un servizio di identità digitale a Ospedali, ONG, governi, privati per vagliare i fornitori adatti ai loro standard. Inoltre IBM ha fornito ai ricercatori del vaccino per il Covid il computer più “potente al mondo”.