In questa crypto news siamo in Svizzera, terra in cui vi è un vero e proprio allevamento di Unicorni e di blockchain

Nella crypto news di oggi, 30 giugno, atterriamo in Svizzera, terra in cui vi è un vero e proprio allevamento di Unicorni e di blockchain.

Ebbene sì, avete capito bene…

No, non si tratta di quei cavalli magici con il corno in fronte. Siete curiosi di capire a cosa ci riferiamo?

Allora, è tempo di leggere questa interessante ed imperdibile crypto news.

crypto news: Le tasse sulle crypto non aumenteranno!

Il Consiglio Federale Svizzero, in un meeting del 19 giugno, ha ragionato sull’ipotetico bisogno di correggere il diritto tributario del Paese. Alcuni pensano che dovrebbe essere più conforme sia alla blockchain che alla tecnologia distribuita.

Tuttavia, il Consiglio ha ritenuto che questa necessità non esista. Addirittura, ha segnalato di non estendere le tasse reddituali ai vari token.

Svizzera pioniere blockchain e crypto

E’ ormai di dominio pubblico il fatto che la Svizzera sia favorevole alla tecnologia, diverse crypto news lo testimoniano.

Il Paese, infatti, è famoso per essersi avvicinato sia alla tecnologia blockchain che alle crypto in generale. Tutto ciò contrasta con il blocco che stanno effettuando altri stati d’Europa.

Svizzera: nel 2018 la prima revisione blockchain

A fine 2018, il Consiglio Federale Svizzero, in merito alle revisioni di cui abbiamo fatto menzione, suggeriva delle modifiche precise sulla legge del Paese in merito alla blockchain.

Dunque, ammetteva che la legge non fosse totalmente adatta a queste nuove tecnologie.

Svizzera: seconda revisione blockchain

Pare che le proposte fatte nel 2018 saranno valutate quest’anno!

I suggerimenti puntano a togliere gli ipotetici freni per tutto ciò che concerne la blockchain, oltre alla diminuzione del pericolo di illegalità. Essi presentano modifiche rivolte ad alcuni atti federali, in merito ai diritti dei mercati finanziari e ai diritti civili.

crypto news: Partnership tra Borsa Svizzera e Nasdaq

All’inizio di aprile veniva data la crypto news della partnership tra la borsa Svizzera e Nasdaq. Si parlava di una diffusione a microonde dei dati sul mercato europeo.

Ciò permetterà a chi farà parte di questo mercato di verificare immediatamente i cambiamenti dei costi dei vari prodotti per poi attuare investimenti ad hoc.

crypto news: in Svizzera approvata una disposizione antiriciclaggio

Tutto ciò avveniva lo scorso 7 febbraio. In questo giorno erano approvate due leggi in particolare: una sui Servizi Finanziari e l’altra sulle Istituzioni Finanziarie.

Il Consiglio Federale Svizzero aveva poi annunciato un maggior controllo in merito agli scambi crypto non noti che superassero i $1.000.

Tutto ciò per andare verso la direzione antiriciclaggio, con l’approvazione della direttiva FINMA (Autorità Federale Svizzera di Vigilanza sui Mercati Finanziari).

crypto news: In Svizzera un grande allevamento di Unicorni

La crypto news arrivava lo scorso ottobre.

Crypto Venture Capital, il maggior ente industriale della Svizzera, notava come la blockchain nel Paese iniziasse ad avere successo. Essa, infatti, guadagnava molto. I dati che lo confermarono erano: un aumento del lavoro e più alti riconoscimenti del settore.

Addirittura, l’ente ha calcolato che in tutta la Svizzera vi erano 800 aziende per un totale di 4.000 persone assunte. Tra questi, erano compresi anche i cosiddetti Unicorni.

crypto news: Cosa sono gli Unicorni?

Si tratta di start-up dall’alto fatturato, nonché leader del settore della blockchain. La loro ricchezza è semplicemente guadagno. Essi, infatti, si sono distinti da altri, rischiando di perdere, ma buttandosi a capofitto in questa realtà aumentata!

crypto news: Dunque Facebook…

Sarà forse per tutti questi motivi sopra elencati che Facebook avrà deciso di comprare casa in Svizzera?

D’altronde, il suo progetto è stato rifiutato in America, ma sappiamo bene che il colosso dei social non molla. Dunque, per realizzare i propri scopi ha pensato bene di trasferirsi. Come biasimarlo?

Oggi siamo nel bel mezzo della rivoluzione industriale 4.0. La storia da sempre ci insegna che: “solo chi la dura la vince”. Chi ha obiettivi precisi, seppur diversi dalla maggior parte del pianeta, potrebbe diventare leader di quest’epoca… Basta crederci!

Alla prossima crypto news.