Nella crypto news di oggi, 29 giugno, parliamo dello scetticismo imprenditore americano di fama, Jason Calacanis.

Nella crypto news di oggi, 29 giugno, parliamo dello scetticismo di un imprenditore americano di fama. Si chiama Jason Calacanis. 

Egli non crede nella maggior parte dei lavori e dei progetti riguardanti le criptovalute. Tuttavia, pensa che quei pochi di valore sarebbero in grado di stravolgere l’intero pianeta.

Pronti a scoprire la crypto news di oggi?

Jason Calacanis salva pochi progetti Crypto… quasi nessuno!

Il famoso trader americano, in un post su Twitter, avrebbe dichiarato che il 99% delle crypto sono da buttare. Secondo l’imprenditore sono gestite da gente non qualificata, per non dire disonesta.

Per Jason Calacanis solamente l’1% di questi prodotti potrebbe modificare le carte in tavola.

Il famoso trader americano, in un post su Twitter avrebbe dichiarato che il 99% delle crypto sono da buttare.
Post su Twitter di Jason Calacanis

crypto news: Chi è Jason Calacanis?

Jason Calacanis è nato a New York, il 28 novembre 1970. E’ un imprenditore e trader statunitense. Di origini irlandesi e greche, nativo di Brooklyn, si laurea all’Università di Fordham. Attivo nel settore informatico negli anni novanta.

Fonda la Rising Tide Studios, specializzata negli eventi Business to Business. Inoltre, è noto per aver fondato il blog di successo engadget.com, per essere direttore di netscape.com e fondatore di mahalo.com.

Nella crypto news di oggi, 29 giugno, parliamo dello scetticismo imprenditore americano di fama, Jason Calacanis.

crypto news: Calacanis sarà un trader coraggioso?

Tuttavia, pare che in questi ultimi tempi, l’imprenditore abbia cambiato opinione. 

L’anno scorso, a maggio, aveva fatto una previsione. Secondo il trader il valore di Bitcoin sarebbe sceso drasticamente. Pensava che avrebbe raggiunto la cifra dei $500, per non dire dello $0.

Di recente, proprio grazie a questa mutazione di pensiero, Jason Calacanis avrebbe confessato ad Anthony Pompliano di essere pronto a fare un investimento di massimo il 3% del proprio capitale netto in Bitcoin.

Secondo voi l’imprenditore statunitense Calacanis, lo farà il passo oppure le sue rimarranno solo parole al vento?

Lo scopriremo attendendo le prossime crypto news. Non mancate, mi raccomando!